CivitavecchiaToday

Nasce un nuovo quotidiano a Civitavecchia: l'Opinione

Già da domani in edicola il nuovo quotidiano della città. Moscherini: "Finalmente una ventata di novità nell’informazione civitavecchiese"

Nasce a Civitavecchia un nuovo quotidiano: ‘l’Opinione’. Questa mattina, presso il Teatro Traiano, si è svolta la presentazione con l’editore Ferdinando Guglielmotti e il direttore del giornale Paolo Gianlorenzo, dove hanno partecipato anche il sindaco Gianni Moscherini,  i cittadini e l'attore Pino Quartullo che ha fatto da padrone di casa. Il quotidiano sarà in edicola già da domani sia con la parte locale sia con quella nazionale, entrambe a colori.
“Finalmente una ventata di novità nell’informazione civitavecchiese – esordisce il Sindaco – dove ormai la stampa è fatta solamente di pettegolezzi e cattiverie, dove a parte ‘Il Tempo’ e ‘Il Messaggero’, gli altri giornali sono solo dei fogli che solleticano i più grandi difetti umani”. Parole critiche quelle del primo cittadino nei confronti dei periodici della città di Civitavecchia: “Questo quotidiano è una speranza per i cittadini, vista la crisi che sta colpendo i giornali e la cultura in generale in questo periodo” inoltre aggiunge “l’Opinione sarà un foglio che inquadrerà Civitavecchia in un’ottica diversa, ovvero quella regionale e nazionale, perché bisogna uscire dal provincialismo che da più anni sta colpendo questa città – ancora sottolinea il Sindaco – non deve essere né un giornale ottimistapessimista, ma deve dire la verità e soprattutto dare più rilievo a tutto ciò che di positivo accade a Civitavecchia, perché di cose produttive ne accadono”.

Moscherini continua il suo discorso ai presenti in platea, affrontando la questione dell’unificazione del territorio che dovrebbe esserci tra Civitavecchia e il viterbese, riferendosi anche all’avventura iniziata sette mesi fa del giornale nel capoluogo della Tuscia: “Il futuro economico di questa città e di quest’area  è legato fortemente a quello di Viterbo, e con questo quotidiano spero che ci sia quest’unificazione di territori e che si apra un nuovo dibattito finalizzato al bene della società”.

Dopo il primo cittadino prende la parola Ferdinando Guglielmotti che ringrazia vivamente i presenti in sala e il Sindaco per le parole elogiative e piene di incoraggiamento, e ripercorre la carriera del giornale in questione, citando la prima esperienza nel 2010 con ‘l’Opinione’ a Viterbo. “E ora a Civitavecchia rilancio la partita, perché penso – spiega Guglielmotti – sia una città importante, con il suo porto e il suo sviluppo che va sempre di più crescendo e per questo merita rilievo e un’informazione libera”.  Gulielmotti però non esclude le difficoltà: “Mi hanno avvertito delle fatiche che ci saranno per conquistare la cittadinanza, infatti stimo il lavoro di un direttore come Massimiliano Grasso che è riuscito a radicarsi nell’informazione civitavecchiese, ma noi dell’Opinione proponiamo qualcosa di diverso”.  Della stessa opinione il direttore Paolo Gianlorenzo: “Il compito della mia redazione è quello più difficile, ma vedo che in questa città ci sono grandi potenzialità e lo staff di giornalisti a disposizione del giornale le saprà mettere in risalto”. Invita inoltre tutti i cittadini a comunicare schiettamente con il quotidiano perché “la nostra redazione è aperta alla città”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A fine presentazione l’intervento fuori programma di Giuseppe Baccarelli, presidente dell’Assostampa, che ha replicato alle critiche del Sindaco (purtroppo assente in quel momento a causa dell’impegno al porto per l’arrivo del Ministro dell’Interno Maroni), a proposito della stampa civitavecchiese, condivise anche da Pino Quartullo: “Non si può buttare tutto addosso alla stampa, perché in tutti i quotidiani ci sono sia buoni sia cattivi giornalisti. Il fastidio del Sindaco Moscherini per certi attacchi alla sua amministrazione e persona – aggiunge Baccarelli – mi dispiace, ma il mestiere di noi giornalisti, non è quello di dar voce alle sole cose positive, ma di dire la verità, perciò rendere visibili agli occhi dei cittadini anche i problemi presenti nella società”. Il presidente dell’Assostampa termina il suo intervento rammaricandosi che “per un progetto positivo come questo per  Civitavecchia, si siano dovute adoperare persone esterne all’ambiente cittadino”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 14 nuovi casi, 19 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento