CivitavecchiaToday

Coronavirus, mascherine finite? Ci pensano gli operatori del mercato

Al mercato di Civitavecchia due operatori hanno confezionato e distribuito gratuitamente centinaia di mascherine contro il Coronavirus. Paola: "Avevo visto che molti colleghi stavano lavorando senza averne una"

Mascherine fai da te

L’idea è venuta a Paola che, al mercato di piazza Regina Margherita, ha un negozio in franchising. Per metterla in pratica ha poi coinvolto Fabio, un collega che si dedica invece alla vendita di materassi. Insieme hanno confezionato centinaia di mascherine.

Un'esigenza diffusa

“Ho visto che non si trovavano più e molti operatori, al mercato, ne erano rimasti sprovvisti così ho cercato un tutorial. Guardandolo ho capito che non era difficile confezionarle. –  ha raccontato Paola a Romatoday –  allora ho pensato di farne un po' e di regalarle, cosa che ho cominciato a fare nella mattinata di mercoledì 11".

Le mascherine fai da te

La tecnica per confezionare delle mascherine "fai da te" non è complicata. Ed anche i materiali non sono impossibili da reperire. "La carta utilizzata è di quelle che negli ospedali vengono sistemate sopra le lettighe. La si piega come fosse un ventaglio, in modo che vada a coprire naso e bocca. Una volta fatto questo - ha spiegato l'operatrice di Civitavecchia - si attacca un cordoncino elastico”. Il risultato è stato sorprendente.

Il successo dell'iniziativa

Le mascherine sono state prima distribuite agli operatori che, nel Mercato rionale, ne avevano bisogno. Poi si è sparsa la voce e fuori dai negozi di Paola e Fabio, che si è messo a disposizione per dare una mano, si è formata la fila. “Non so quante ne abbiamo distribuite, ad un certo punto sono anche venute le Forze dell'ordine perché si stava creando un assembramento e, giustamente, ci hanno detto che bisognava far rispettare il metro di distanza tra le persone”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inventiva e solidarietà

Il dispositivo di protezione individuale, realizzato a mano, è diventato rapidamente un must. Grazie all’inventiva ed alla generosità di questi operatori, centinaia di persone, a Civitavecchia, possono dichiarare di possederne uno. Non sono efficaci come quelli che, da settimane, sono divenuti introvabili. Ma sono la dimostrazione che, da parte di molti cittadini, non è venuta meno la solidarietà. E forse, contro il Coronavirus, anche questo aiuta.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

Torna su
RomaToday è in caricamento