CivitavecchiaToday

Comune-Enel, M5S: "La montagna ha partorito il topolino, anzi il tavolino"

Critici i grillini sul tavolo tra Pincio e aziende di energia elettrica, dopo la minacciata chiusura di Tvn da parte del primo cittadino per la tutela della salute pubblica

"È passato più di un mese dall'annuncio della chiusura della centrale a carbone, da parte del primo cittadino di Civitavecchia e, sebbene il realismo ci abbia ormai reso impermeabili a certe promesse, abbiamo guardato l'inizio della trattativa tra l'amministrazione comunale ed Enel con curiosità, e anche qualche speranza: vedere una diminuzione dell'inquinamento".

La centrale infatti secondo Tidei andava chiusa per tutelare la salute pubblica dei civitavecchiesi da quella polvere gialla che invade il cielo della città, soprattutto durante le prime ore del mattino, rendendola al pari della Pianura Padana. Ma la centrale funziona ancora e l'inquinamento, denunciato da Tidei, non sembra essersi arrestato. E a farlo notare, sottolineandolo, e tornando a parlare di Tvn, ordinanze di chiusura mai emesse, e tavoli tecnici aperti tra Pincio e azienda elettrica, è il Movimento 5 Stelle.

"Dopo aver esternato le nostre perplessità, l'amministrazione comunale ha diramato un comunicato in perfetto politichese nel quale smentiva qualunque compromesso sui temi ambientali salvo poi parlare di una successiva trattativa sugli eco-indennizzi. Nella nota riportata dai giornali si legge: "L'incontro con l'Enel  quindi non è stato affatto l'inizio di una trattativa per ottenere benefici economici, ma l'apertura di una fase di verifica sulle inadempienze dell'ente elettrico a cominciare dalle emissioni e dalla dispersioni di polveri. Solo una volta smarcati i 37 punti si aprirà il discorso Convezione e quindi la trattativa vera e propria a cominciare dal lavoro e dallo sviluppo economico fino ad arrivare alle misure compensative". Come attivisti - spiegano dal Movimento 5 Stelle - siamo fortemente interessati allo sviluppo del territorio, peraltro rappresentato da una delle cinque stelle, ma non accettiamo che si strumentalizzi la salute dei cittadini per ottenere vantaggi economici. In particolare ci rammarichiamo di aver assistito ad una sceneggiatura degna di un film di Totò e Peppino da parte dell'amministrazione comunale, nella quale - aggiungono i grillini - nel mese di agosto lo stesso sindaco minacciava la chiusura della centrale, finita a settembre con una nota congiunta di Enel e Pincio".

E dal Movimento riportano la frase che ha fatto capire loro che "la trattiva eco-compensazioni è ben avviata": "Alcuni argomenti sono stati direttamente affrontati ed esaurientemente chiariti da entrambe le delegazioni, su altri, sui quali non si  è registrata unanimità di vedute, si è rinviato a nuovi confronti, in particolare sulle tematiche ambientali e di tutela della salute pubblica”.

Insomma, la trattativa "eco-compensazioni è ben avviata", ma lo stesso non si può dire "della parte che riguarda la tutela dell'ambiente e della salute, ed è stato stravolto il principio enunciato nella replica di Tidei, ossia quello di posporre e condizionare la trattativa sulle compensazioni a quella della tutela ambientale. Qualora avessimo capito male, invitiamo Pincio ed Enel a riformulare il comunicato indicando quali siano gli argomenti che sono stati affrontati e chiariti e quali, invece, non si sia registrata una convergenza di vedute".

"La montagna ha partorito il topolino - aggiungono dal Movimento 5 Stelle - anzi il tavolino nel quale saranno seduti sempre i soliti noti e noi siamo stufi di essere presi in giro da un'amministrazione comunale che sembra più interessata a proteggere le proprie finanze, e di conseguenza i  propri privilegi, piuttosto che la salute dei cittadini. Per questa ragione - concludono i grillini - invitiamo la cittadinanza a partecipare alla manifestazione del 22 settembre proposta, dal coordinamento delle associazioni ambientaliste di Civitavecchia, contro l'inquinamento atmosferico e siamo disposti a proporre successive manifestazioni se non si fa chiarezza sulla trattativa Comune-Enel".

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Nubifragio a Roma e provincia: disagi in città, allagata la via Appia

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 24 e domenica 25 agosto

Torna su
RomaToday è in caricamento