CivitavecchiaToday

Ex Caserma De Carolis di nuovo funzionante

Il centro d'accoglienza temporaneo all'ex Caserma De Carolis è tornato pienamente attivo

È tornato funzionante il centro d’accoglienza temporaneo presso l’ex Caserma De Carolis. Nella struttura di via Braccianese Claudia sono attualmente ospitati 160 immigrati, tutti richiedenti asilo. La maggior parte di loro è di nazionalità pakistana (133 persone), ma vi sono anche cittadini provenienti dal Mali (22) e dall’Iraq (5). Per ospitarli è stata adeguatamente allestita un’ala della ex caserma, mentre è tornata funzionante anche la mensa. Nelle disponibilità degli ospiti vi sono inoltre i bagni e le docce calde.
Come noto la Regione Lazio, soggetto attuatore, ha affidato alla cooperativa sociale Domus Caritatis la gestione dell’assistenza ai richiedenti asilo, mentre l’Amministrazione Comunale provvede al funzionamento logistico della struttura. In particolare, agli ospiti sono forniti quotidianamente kit igienici con abiti e prodotti per tutta l’igiene personale, oltre all’acqua e ai tre pasti. Ognuno di loro è dotato di badge d’identificazione e ha libertà di movimento, con rientro comunque entro le ore serali. Per quanto riguarda le operazioni di pieno ripristino sono state seguite da vicino dall’Assessore con delega alla Protezione Civile, Andrea Pierfederici.
“La situazione generale all’interno del centro è assolutamente appropriata – spiega Pierfederici – e gli ospiti, che hanno tutti avanzato richiesta per lo status di rifugiati, sono adeguatamente assistiti. Come Amministrazione procederemo nelle prossime ore ad alcuni lavori, tutti eseguiti attraverso imprese locali. In particolare provvederemo al pieno ripristino dei bagni interni agli edifici, in maniera tale da far funzionare la struttura con il depuratore, e alla perimetrazione dell’area occupata, visto che si tratta di un numero ridotto di ospiti. Proprio il fatto che servizi come quelli di pulizia, di catering e di manutenzione siano svolti da personale locale rappresenta inoltre una risorsa per il territorio, che si sta confermando professionalmente preparato ad affrontare questo tipo di situazioni”.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 14 nuovi casi, 19 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento