CivitavecchiaToday

Incidente di Civitavecchia: Yuri Capparella ancora in coma

L'unico superstite del volo dal cavalcavia non rischia la vita, ma preoccupano le lesioni al polmone. La magistratura intanto ha deciso di nominare un perito per verificare le condizioni della strada dove è avvenuto l'incidente

Y uri Capparella, il diciannovenne unico superstite del volo dal cavalcavia a Civitavecchia costato la vita a 4 ragazzi, è ancora in coma farmacologico all'Ospedale San Filippo Neri di Roma. Un coma vigilato, che però secondo i medici non mette in pericolo la sua vita.

Riguardo alle sue condizioni i medici sono preoccupati soprattutto dalle lesioni subite dal polmome del ragazzo, al quale è stata esportata la milza con un'operazione d'urgenza ed è stato ridotto un edema cerebrale.

Intanto la magistratura, che ha iscritto Capparella nel registro degli indagati per omicidio colposo (il giovane guidava dopo aver assunto cocaina, ndr), nominerà un perito di fiducia per stabilire la capacità di tenuta ed il corretto montaggio del guard-rail sequestrato all'indomani dell'incidente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • L'allarme del fidanzato, poi la scoperta nel burrone: Claudia trovata senza vita dopo un incidente

  • Spunta uno scheletro durante gli scavi: l'ipotesi della Soprintendenza per la "mummia" di Piramide

Torna su
RomaToday è in caricamento