CivitavecchiaToday

Accompagnatori turistici "abusivi", Serpente e Serrau dichiarano guerra

Avviata un'accurata attività di monitoraggio per verificare la presenza o meno di personale privo di regolare licenza per svolgere l'attività di accompagnatore turistico

Guerra ai furbetti per il pagamento del servizio della mensa scolastica da una parte. E guerra agli accompagnatori turistici "abusivi" dall'altra. L'azione bellica è condotta sempre dall'amministrazione comunale civitavecchiese. Da una parte abbiamo la delegata all'Istruzione Paola Rita Stella e il capo di gabinetto Patrizio De Felici. Dall'altra invece l'assessore ai Trasporti Sergio Serpente e il delegato al Turismo Gabriele Serrau.

In quest'ultimo caso, i due rappresentanti del Comune hanno deciso di vestire i panni dei guerrieri e sguainare le spade per correre in soccorso di quegli accompagnatori turistici con regolare licenza bistrattati dai datori di lavoro che spesso si avvalgono invece di personale non qualificato.

E così, "appreso nei giorni scrosi che molti lavoratori del settore turistico cittadino si trovano in stato di "agitazione" per via di tensioni insorte tra questi e le parti datoriali, alle quali si rimprovera, da parte dei primi, di tollerare o addirittura "incentivare" pratiche distorsive del mercato consistenti nell'impegno, di soggetti non abilitati all'esercizio della professione di accompagnatore turistico nell'ambito dei servizi quotidianamente resi ai crocieristi e ai turisti tutti", e così per questo motivo, l'Assessore e il Delegato hanno deciso di intraprendere un "accurato monitoraggio finalizzato al riscontro di eventuali fenomeni di tale natura".

Serpente e Serrau sono allo stesso tempo pronti ad incontrare gli accompagnatori turistici in stato di agitazione "al fine di acquisire direttamente da essi ogni elemento utile che possa consentire alla Pubblica Amministrazione, in tempi rapidi, un efficace intervento teso al ripristino del rispetto delle regole dei settori turismo e trasporti a beneficio di tutte quelle imprese, e di quei professionisti, che da sempre nella nostra città hanno operato e intendono continuare a operare nel perimetro della perfetta legalità".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

Torna su
RomaToday è in caricamento